Baccalà mantecato al latte

Devo iniziare colpirvi che fino a poco fa non lo avevo mai mangiato, figuratevi se pensavo di cucinarlo. Perché si io sono una di quelle persone che cucinano quello che mangiano e che iniziano a pensare ad una ricetta con gli ingredienti che fanno venire l’acquolina in bocca. 

Ad un certo punto della mia vita mi è successo di andare a Venezia e tra i vari succulentissimi piatti che ho mangiato mi è capitato di assaggiare anche il baccalà mantecato.

Tornata a casa non potevo che non provare a prepararlo, mi sono rimboccata le maniche e messa ai fornelli, questa ricetta si è rivelata più semplice di quanto potevo immaginare e il risultato è stato da chef stellato.

Vi avverto non è la ricetta classica è una mia versione rivista e corretta secondo il mio gusto e la mia necessità di velocità in casa.

Il baccalà normalmente si accompagna con la polenta io la ho rivisitata con della scorza di limone, sottile sottile in modo che asciugandola al forno sono venuti fuori dei cracker friabilissimi…. a breve farò un post anche su questo.


Tempo: 30 minuti         Quantità: 4 persone         Difficoltà: Facile

INGREDIENTI:

  • 800 gr baccalà dissalato ammollato
  • 1 l di latte
  • aglio
  • pepe
  • olio evo

Prendete il baccalà ammollato sciacquatelo e fatelo a pezzi.

In una pentola mettete circa due cucchiai di olio e fate dorare l’aglio tritato e fatelo appassire nel burro aggiungete il baccalà a pezzi e dategli una scottata.

Aggiungete il latte e il pepe, fate sobbollire il baccalà mezz’ora, deve cuocere bene il pesce.

Con un cucchiaio di legno rompete il baccalà e si dovrà creare una crema consistente. Potete fare questo procedimento anche con una planetaria.

Il baccalà mantecato è pronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto